Casa di riposo Donna Maruzzedda

Cenni Storici

L’Istituto delle Suore del Sacro Cuore di Gesù fu fondato in Ragusa il 9 maggio 1889 da Maria Schininà chiamata in gergo «Donna Maruzzedda», discendente da antica nobiltà siciliana, che si associò in comunità con le prime cinque giovani allo scopo di offrire soccorso e ricovero a poveri, orfani, anziani invalidi, carcerati, bisognosi e operai che lavoravano nelle miniere di pietra pece, propagando il catechismo a Ragusa e nei comuni vicini, diffondendo così tra le miserie un mistico ardore di fede cristiana, tale da far scaturire dalle labbra dei diseredati beneficiari l’attributo: “Madre dei poveri!”.

Le Suore del Sacro Cuore oggi presenti in diverse Diocesi d’Italia e all’estero, operano in questi territori impegnandosi con coraggio là dove la dignità dell’uomo è calpestata e dove il grido è soffocato per farsi voce di chi non ha voce.

Nelle scuole tra gli alunni, nelle case di riposo, negli ospedali e nei dispensari tra le periferie del dolore e della sofferenza, nelle comunità alloggio e negli orfanotrofi tra la gioventù meno fortunata, le Suore del Sacro Cuore abitano la storia, i territori e i luoghi, sull’esempio della Beata Maria Schininà si lasciano guidare dalla saggezza e lungimiranza e dall’instancabilità nel fare il bene mantenendo costante e ardente il carisma.

Il binomio cura del corpo e dello spirito si interseca e prende forma nella carità, distintivo che caratterizza ed anima tutto l’operato delle Suore del Sacro Cuore, convinte che in questa porzione di campo, il seme gettato darà i suoi frutti nel tempo.

© 2018 Istituto Sacro Cuore - Casa Donna Maruzzedda Via B. Brin,25/27 - 97010 Marina di Ragusa (RG) Tel. 0932/239072 P.IVA:01462970888 Mail: suoremarina@live.it - Legge Privacy e sui Cookie